Bonarda Secco


cover bonarda secco

Bonarda Secco

 

Tipologia: Rosso frizzante Colli Piacentini Bonarda DOC
Uve: Croatina
Gradazione: 12% Vol

 

 

Descrizione


Descrizione: Una spuma corposa e persistente fa da contorno ad un colore rosso rubino con intensi riflessi violacei. Al naso prevalgono aromi di frutti rossi del sottobosco e non; Al palato risulta equilibrato, leggermente tannico ma nel complesso morbido, vinoso, fruttato e dotato di buona acidità.

 

Quale occasione:E’ il vino di tutti i giorni, per coloro che amano ritrovare il gusto della tradizione sulla propria tavola.
 
Abbinamenti: Accompagna bene gli antipasti ricchi che riesce a rendere più digeribili; si sposa altresì con secondi brasati, arrosto e fritti ed anche con primi piatti gustosi ove il condimento od il ripieno sono a base di carne, funghi, od altri elementi saporiti.

 

Scheda Tecnica


Tipo: Rosso frizzante Colli Piacentini Bonarda DOC
Gradazione: 12% Vol

 
Uve: Croatina
 
Vigneto: la forma d’allevamento é un guyot modificato piacentino per il quale viene operata una potatura media. La densità d’impianto é di 3500 ceppi/Ha e la produzione é di circa 100 Q.li/Ha. Il terreno presenta una tessitura sabbioso-calcarea.

 

Vinificazione: Le uve vengono raccolte a mano e tempestivamente portate in cantina onde evitare la permanenza al sole. In azienda avviene la diraspa pigiatura ed il mosto ottenuto subisce una fermentazione di circa 5 giorni pari al tempo della macerazione. La minor durata del contatto tra bucce e mosto consente di estrapolare aromi di maggiore freschezza e di preservare l’acidità. La svinatura avviene quando il residuo zuccherino è di circa 10 g/L ; a questo punto si pratica una blanda filtrazione e si abbatte poi la temperatura (fino a raggiungere gli 0°C)per arrestare la prima fermentazione. Durante l’anno piccole parti di prodotto vengono prelevate e rifermentate in autoclave con l’utilizzo di lieviti autoctoni selezionati per garantire un vino finito sempre giovane e beverino che si diversifica in secco e dolce in funzione della gradazione alcolica svolta.

 

Descrizione
Colore: rosso rubino intenso con marcati riflessi violacei;
Profumo: vinoso, caratteristico, con prevalenti note di mora, mirtillo e ribes nero;
Sapore: al palato permangono i consueti aromi fruttati e freschi esaltati da una spuma briosa e persistente.
 
Abbinamenti: La tradizione piacentina ama abbinarlo ai salumi tipici ed alla torta fritta la cui untuosità viene mitigata dalle note tannica ed acida del vino. Come ogni rosso di media struttura, si abbina bene a secondi a base di carne non troppo importanti e in modo particolare quando fritti.

 
Come servire: Calici di media grandezza chiusi all’estremità; da bere appena stappato ad una temperatura che può variare dai 14 ai 16-18°C a seconda dell’abbinamento e della stagione.

 


Etichetta Premi Download